Benvenuti sul sito di Rinascimento Europeo

Negata la libera espressione del pensiero

Un fatto molto grave è accaduto a Torino: l’assessore Giusta espresso dall’Arcigay ha revocato l’autorizzazione alla sosta del Bus della Libertà che gira l’Italia per sollecitare il blocco della propaganda Gender nelle scuole.

L’assessore Giusta ha accusato di omofobia l’iniziativa, mentre è libera espressione del pensiero nel rispetto di ogni orientamento sessuale.

Stanno cercando di impedire il dissenso e di imporre la dittatura del LORO pensiero!! Protestiamo tutti!

Un messaggio duro... ma vero!